Ultime notizie

26 anni per ultrà romanista che uccise tifoso napoletano

26 anni per ultrà romanista che uccise tifoso napoletano

Dura condanna per Daniele De Santis, tifoso ultrà romanista detto Gastone quale responsabile della morte di Ciro Esposito, tifoso del Napoli,  ucciso a Roma nel 2014, poco prima della finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli, e morto dopo circa due mesi all’Ospedale Gemelli. La Terza Corte...

Speciale Parkinson

Parkinson. Nuovi successi grazie all’uso della Vitamina B1 integrata con le cure tradizionali

Parkinson. Nuovi successi grazie all’uso della Vitamina B1 integrata con le cure tradizionali

Una certa dose fissa di Vitamina B1 aggiunta alle vecchie terapie da un ulteriore miglioramento importante ai pazienti ammalati di Parkinson. Questo il risultato di ulteriori esperienze condotte da ricercatori italiani che da tempo stanno utilizzando la Thiamina, la Vitamina B1, appunto, per contrastare...

Speciale Elettromagnetismo e telefonini

Roma: la mega antenna telefonica tra le case camuffata da albero … e la cattiva coscienza

Roma: la mega antenna telefonica tra le case camuffata da albero … e la cattiva coscienza

Una torre telefonica alta 32 metri è stata installata in Via Giulio Galli alla periferia nord di Roma, in pieno Parco di Veio, a ridosso di non più di quattro metri da alcune abitazioni civili. Il montaggio dell’imponente torre telefonica è stato possibile a tambur battente dopo la sentenza del...

Salute

Allarme sulla resistenza agli antibiotici. Rischi crescenti di epidemie

Allarme sulla resistenza agli antibiotici. Rischi crescenti di epidemie

Il grave rischio di vedere il mondo esposto a violente esplosioni di  epidemie batteriche è denunciato da uno studio della Review on Antimicrobial Resistance (AMR)  CLICCA QUA appena pubblicato che sottolinea la necessità di un impegno generale per reagire alla crescente resistenza dei batteri...

Scienza

Stato italiano sotto processo Ue per l’Ilva di Taranto

Stato italiano sotto processo Ue per l’Ilva di Taranto

La Corte europea per i diritti dell’Uomo ha accolto la richiesta di 182 cittadini di Taranto e dintorni di mettere sotto processo lo Stato italiano per non aver adeguatamente tutelato la loro salute o quella di loro congiunti morti nei confronti dell’Ilva della città pugliese. Nei loro ricorsi...