Attualità  Politica

INSIEME e il Lavoro: dignità, sicurezza e partecipazione

INSIEME e il Lavoro: dignità, sicurezza e partecipazione

La Segreteria nazionale di INSIEME interviene sulla vicenda del giovane bracciante Satnam Singh, barbaramente lasciato morire dopo un incidente mentre lavorava nei campi  per sottolineare che la questione delle morti sul lavoro, degli infortuni e di una generale mancanza di sicurezza devono essere considerate all’interno di un più ampio ambito che riguarda la progressiva perdita di dignità e ruolo da […]

Andare oltre la piazza

Andare oltre la piazza

La manifestazione di due giorni fa organizzata dalle opposizioni a Roma ha avuto un discreto successo. Proprio nel vivo del processo legislativo che, con i primi passi del Premierato e l’approvazione definitiva dell’Autonomia differenziata, ha avviato la trasformazione dell’assetto costituzionale che abbiamo conosciuto finora. Oltre che aumentato i costi e le difficoltà nel sistema di gestione delle Autonomie regionali e […]

Le morti sul lavoro sollecitano a ben altro … – di Giancarlo Infante

Le morti sul lavoro sollecitano a ben altro … – di Giancarlo Infante

Ogni 15 secondi, nel mondo si verificano 153 infortuni sul lavoro. Ogni giorno 6300 persone muoiono di conseguenza o per malattie professionali.  Oltre 2,3 milioni i lavoratori deceduti nel corso dell’intero anno. Sono i drammatici dati che tiene aggiornati l’Ilo, l’Agenzia per il Lavoro delle Nazioni Unite che ha una sede internazionale anche a Torino. È evidente che noi italiani […]

Le regioni “ricche” e lo Stato sempre più debole – di Michele Marino

Le regioni “ricche” e lo Stato sempre più debole – di Michele Marino

La caratteristica prevalente in merito alla forma di Stato che a partire dalla Costituzione della Repubblica è stata adottata è quella di una sorta di “regionalismo spinto”: basti pensare alla previsione normativa delle “regioni a statuto speciale e province autonome”. Anomalia tutta italica – dopo un lungo periodo  di disapplicazione della Costituzione, essendo state introdotte soltanto nel 1975 – e […]

Giorgia Meloni si perde per strada Orban

Giorgia Meloni si perde per strada Orban

Con un altro tira e molla, ed un altro giro di walzer, Giorgia Meloni sembra perdersi per strada Orban. Eppure, lei gli aveva fatto una corte serrata. Lui si era spinto a promettere che sarebbe entrato tra i conservatori europei dopo le elezioni. Che per Orban sono state una grande delusione. Ma è evidente che la questione non riguardi solo […]

Meloni verso l’Europa: i massi … d’inciampo

Meloni verso l’Europa: i massi … d’inciampo

Due massi d’inciampo stanno mettendo in difficoltà Giorgia Meloni nell’ultimo miglio verso la “porta stretta” che l’attende in sede europea. Un appuntamento di non poco conto e che segue comportamenti ondivaghi. In particolare, sull’atteggiamento da tenere nei confronti di Ursula von der Leyen. Il Partito popolare europeo l’ha riproposta alla guida della Commissione europea pur avendo, lei, il grosso ostacolo […]

Adesso, le sfide per l’Europa e per l’Italia . di Maurizio Cotta

Adesso, le sfide per l’Europa e per l’Italia . di Maurizio Cotta

Le elezioni europee di giugno non hanno solo aperto i complessi negoziati per rinnovare le cariche dell’Unione, segnano anche l’inizio di un quinquennio nel corso del quale l’Unione sarà chiamata a dare risposte a sfide di grande rilievo. Limitiamoci alle sfide principali: transizione ambientale, sviluppo e trasformazioni dell’economia europea, crisi internazionali e migrazioni sono i grandi temi sui quali l’Unionesi […]

In Europa, Giorgia Meloni sperimenta il peso del passato

In Europa, Giorgia Meloni sperimenta il peso del passato

Uno dei più espliciti veto al coinvolgimento dei conservatori europei è venuto da chi meno poteva aspettarselo tra quanti contavano nella sponda con Ursula von der Leyen candidata al rinnovo della sua presidenza della Commissione europea da parte dei popolari. Quello di Donald Tusk, il Primo ministro polacco e una delle principali figure del Partito popolare europeo. Non poteva essere […]

Sui giovani neofascisti in Parlamento non risponde il Governo … ma Fratelli d’Italia

Sui giovani neofascisti in Parlamento non risponde il Governo … ma Fratelli d’Italia

Il ministro Piantedosi non si è voluto prendere la patata bollente di rispondere ad una interrogazione presentata al Governo sui comportamenti fascistoidi dei giovani di Fratelli d’Italia. C’ha pensato il Ministro dei Rapporti con il Parlamento, Ciriani, che, appunto è del partito di Giorgia Meloni. Quasi a dire: è roba nostra! Così, le opposizioni hanno avuto gioco facile nel dire […]

I servizi sociali e le divisioni che restano

I servizi sociali e le divisioni che restano

L’Istat ci dice che i Comuni hanno impegnato per i servizi sociali e per gli asili nido 10,3 miliardi di euro, di cui 745 milioni coperti dagli utenti (7,2%) e 1,2 miliardi dal Servizio Sanitario Nazionale (11,8%). Le amministrazioni locali hanno di loro speso circa 8,4 miliardi di euro. I principali destinatari della spesa sociale dei Comuni sono le famiglie […]