Tags: "disoccupazione"

AUMENTA IL DIVARIO ECONOMICO E SOCIALE TRA IL NORD E IL SUD. NEL MEZZOGIORNO QUASI 1 PERSONA SU 2 E’ A RISCHIO POVERTA’. ALLARME GCIA

AUMENTA IL DIVARIO ECONOMICO E SOCIALE TRA IL NORD E IL SUD. NEL MEZZOGIORNO QUASI 1 PERSONA SU 2 E’ A RISCHIO POVERTA’. ALLARME GCIA

La Cgia di Mestre lancia un ulteriore grido di allarme sul divario tra il Nord ed il  Sud  del nostro Paese. Un grido di allarme che volentieri pubblichiamo per portarlo all’attenzione dei nostri lettori. Il testo integrale, completo di grafici e tabelle è raggiungibile al... Leggi tutto ›
I dati Istat e la fatica di vivere – di Giuseppe Careri

I dati Istat e la fatica di vivere – di Giuseppe Careri

L’ Istat, l’istituto Nazionale di Statistica, ha diffuso i dati sull’occupazione in Italia nel corso del 2016. Dall’indagine pubblicata emerge che oltre un milione di famiglie, esattamente un milione e ottantacinque mila, sono senza lavoro; 970 mila sono le famiglie dove percepisce... Leggi tutto ›
Usa: aumentati i posti di lavoro anche a novembre. Più 180 mila

Usa: aumentati i posti di lavoro anche a novembre. Più 180 mila

Il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti è sceso al degli ultimi nove anni nel mese di novembre secondo le  cifre rese note dal Dipartimento del Lavoro secondo le quali sono stati creati 178.000 nuovi posti di lavoro nel mese che si è appena chiuso, mentre il tasso di disoccupazione... Leggi tutto ›
Francesco e migranti: soldi alle banche, ma non per il ” cimitero “Mediterraneo

Francesco e migranti: soldi alle banche, ma non per il ” cimitero “Mediterraneo

Durissimo Papa Francesco sulla situazione migranti: “quando avviene la bancarotta di una banca ha detto Francesco, immediatamente appaiono somme scandalose per salvarla, ma quando avviene questa bancarotta dell’umanità non c’è quasi una millesima parte per salvare quei... Leggi tutto ›
FMI: previsti 20 anni di stagnazione per economia Italia

FMI: previsti 20 anni di stagnazione per economia Italia

Il FMI avverte che l’Italia rischia di affrontare altri venti anni di economica stagnante, con una crescita al di sotto dell’1%, un ulteriore calo rispetto alla precedente stima dell’ 1,1% per il 2016, e previsioni di crescita per il 2017 inferiore all’atteso 1,25%. Secondo... Leggi tutto ›
110 e lode e i bamboccioni

110 e lode e i bamboccioni

“Prendere 110 e lode a 28 anni non serve a un fico, è meglio prendere 97 a 21“, dice agli studenti universitari il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti durante un convegno sulla formazione e l’orientamento. Il mercato del lavoro non aspetta, aggiunge, “e i Italia abbiamo... Leggi tutto ›
Tunisia: coprifuoco dopo le proteste in tutto il paese per la disoccupazione

Tunisia: coprifuoco dopo le proteste in tutto il paese per la disoccupazione

Coprifuoco in Tunisia dopo svariati giorni di proteste a sfondo sociale  contro la disoccupazione e la pesante situazione economica del paese nord africano. Manifestazioni si sono svolte nelle principali città oltre Tunisi. Nel corso degli scontri un poliziotto è stato ucciso  dopo... Leggi tutto ›
Usa: continuano a crescere i nuovi posti di lavoro. Più 292 mila anche a dicembre

Usa: continuano a crescere i nuovi posti di lavoro. Più 292 mila anche a dicembre

Continuano a crescere i posti di lavoro negli Stati Uniti: 292 mila in più alla fine di dicembre. Un consolidamento, dunque, dell’andamento positivo che conferma la tendenza alla crescita segnalata già da molti mesi. Le cifre ufficiali parlano di un tasso di disoccupazione... Leggi tutto ›
Usa: l’economia va meglio. 211 mila nuovi posti di lavoro

Usa: l’economia va meglio. 211 mila nuovi posti di lavoro

Sono 211.000 i nuovi posti di lavoro creati negli Stati Uniti nel mese di novembre. Questi i dati resi noti dall’esecutivo guidato da Barack Obama sotto la cui guida la disoccupazione è così calata al 5. I dati di queste ore confermeranno ancor di più la Federal Reserve dell’attesa... Leggi tutto ›
Il Ministero sbaglia i dati sugli occupati. Invece di chiedere scusa si arrampica sugli specchi

Il Ministero sbaglia i dati sugli occupati. Invece di chiedere scusa si arrampica sugli specchi

Peccato che la differenza c’è e si vede. Le tabelle del Ministero del Lavoro sono elaborate sulla base di conteggi sbagliati e, così, scopriamo che i contratti di lavoro  cancellati nei primi sette mesi del 2015  sono stati 4.014.367 e non 2.622.171 come precedentemente... Leggi tutto ›