Tags: "Napolitano"

Renzi fa fuori Saccomanni e la Bonino. I dicasteri ridotti a 16. Il nuovo ministro all’Economia, Padoan, torna da Sydney. Esclusi i centristi Popolari per l’Italia e Tabacci

Renzi fa fuori Saccomanni e la Bonino. I dicasteri ridotti a 16. Il nuovo ministro all’Economia, Padoan, torna da Sydney. Esclusi i centristi Popolari per l’Italia e Tabacci

La vera novità  dello scioglimento della riserva da parte di Matteo Renzi, ed elemento insolito,  è stata costituita dal lungo colloquio del Presidente incaricato con il Presidente Giorgio Napolitano. Tutti si aspettavano pochi minuti di attesa e, invece, si è trattato di quasi tre ore. Renzi, comunque, ad un certo punto, ha avvertito tutti con un twitt che era prossimo […]

I partiti della maggioranza a lavoro sul programma. Troveranno l’accordo assieme a quello sui ministeri

I partiti della maggioranza a lavoro sul programma. Troveranno l’accordo assieme a quello sui ministeri

Primo incontro di una maggioranza di governo che prova a produrre un programma comune.  “Siamo solo al primo passo”. “C’è bisogno ancora di un confronto”. Queste le dichiarazioni ufficiali. Ma, non preoccupiamoci l’accordo, alla fine,si troverà. Non si è mai visto nascere un Governo che non avesse trovato ufficialmente un accordo. I problemi sono altri. Matteo Renzi non c’era e […]

Renzi vicino al traguardo. Rinnova la stessa maggioranza di Letta. Ora tocca a programma e lista dei ministri. Inusuale sosta a Banca d’Italia sulla via del Quirinale

Renzi vicino al traguardo. Rinnova la stessa maggioranza di Letta. Ora tocca a programma e lista dei ministri. Inusuale sosta a Banca d’Italia sulla via del Quirinale

Matteo Renzi è salito al Quirinale per riferire direttamente  al Presidente della Repubblica come sono andate le consultazioni con i partiti per formare il Governo. Si è trattato di due ore intense nel corso delle quali Renzi avrà rassicurato Giorgio Napolitano sulle possibilità concrete  di sciogliere la riserva entro la fine della settimana e presentarsi lunedì  24 Febbraio , prima […]

Renzi chiamato alla prova. Deve convincere i partiti e gli italiani di essere capace di costruire e far dimenticare il “peccato originale” con cui nasce il suo esecutivo.

Renzi chiamato alla prova. Deve convincere i partiti e gli italiani di essere capace di costruire e far dimenticare il “peccato originale” con cui nasce il suo esecutivo.

Sarà vera gloria? E’ la domanda che circola in un semideserto e disincantato Montecitorio dove si aspetta di entrare nel vivo delle consultazioni del nuovo Presidente del Consiglio incaricato, Matteo Renzi, a partire da martedì 18 Febbraio. Montecitorio, ed  il suo Transatlantico, si animeranno come da sempre accade con le trattative per la nascita di un nuovo esecutivo. Matteo Renzi […]

Renzi al Quirinale prima di affrontare i veri problemi che vengono dal “centro” e da Ncd. Furiosa la polemica tra Alfano e gli “inutili idioti” di Berlusconi

Renzi al Quirinale prima di affrontare i veri problemi che vengono dal “centro” e da Ncd. Furiosa la polemica tra Alfano e gli “inutili idioti” di Berlusconi

Matteo Renzi sale al Quirinale  mentre sembra sempre più chiaro che i tempi per formare il suo primo governo non saranno così veloci  come pensavano un po’ tutti. Lui per primo. Il dibattito politico si sta facendo sempre più caldo. Dentro e  fuori il Pd. Le voci di dissenso interne arrivano fino alle minacce di Pippo Civati per Renzi: rischia […]

Renzi salirà al Quirinale domani alle 10,30 per ricevere l’incarico. Delicata la situazione con il “centro” e Alfano

Renzi salirà al Quirinale domani alle 10,30 per ricevere l’incarico. Delicata la situazione con il “centro” e Alfano

Matteo Renzi  lascia Firenze per Roma mentre è annunciato che salirà al Quirinale  lunedì 17 Febbraio alle 10,30. Intanto anche gli ambienti  a lui più vicini , tra tutti Maria Elena Boschi,  fanno trapelare la consapevolezza che la formazione dell’esecutivo condotto dal Sindaco di Firenze non sarà più così fulmineo come pensavano un po’ tutti. Del resto, il dibattito di […]

Attesa per la chiamata di Renzi al Quirinale. Lui non vuole farsi condizionare, ma la la situazione é quella che é

Attesa per la chiamata di Renzi al Quirinale. Lui non vuole farsi condizionare, ma la la situazione é quella che é

Oramai si deve solo attendere ancora un po’ per sapere della chiamata al Quirinale di Matteo Renzi . Dopo aver ascoltato tutti i gruppi ed i sottogruppi parlamentari il Presidente della Repubblica si è preso il tempo strettamente necessario ad una finale valutazione  ma non ci sono dubbi sulla persona che incaricherà per la formazione del nuovo Governo. Per ultimi, […]

Napolitano rifletterà un pò e chiamerà Renzi. Le trattative sul programma Renzi non le condurrà da solo ma sarà “accompagnato” dai gruppi parlamentari del Pd. Il prezzo da pagare per evitare possibili scissioni

Napolitano rifletterà un pò e chiamerà Renzi. Le trattative sul programma Renzi non le condurrà da solo ma sarà “accompagnato” dai gruppi parlamentari del Pd. Il prezzo da pagare per evitare possibili scissioni

Napolitano  ha giudicato una giornata ricca di interessante, piena di stimoli e di spunti quella nel corso della quale ha incontrato 14 gruppi parlamentari per trovare una soluzione della crisi aperta dalle note vicende tra Enrico Letta e Matteo Renzi.  Il Presidente della Repubblica si è preso il tempo strettamente necessario ad una finale valutazione  in vista del colloquio con […]

Dal “centro” e da Alfano arrivano i primi problemi per Renzi. Rinvio dell’incarico?

Dal “centro” e da Alfano arrivano i primi problemi per Renzi. Rinvio dell’incarico?

La coalizione non si può spostare  a sinistra. Questo il paletto principale che Angelino Alfano mette allla formazione del Governo a guida di Matteo Renzi. In sostanza, dice il leader del Nuovo Centro destra, non si cambiano la linea e l’assetto dell’esecutivo anche se il Sindaco di Firenze ha voluto sostituire Enrico Letta di cui  Alfano era il principale alleato. […]

L’ombra delle nomine di Stato dietro l’accelerazione della crisi? C’é un asse di Renzi con Berlusconi? Intanto sta già facendo il conto con i “partitini” che lo minacciano con le elezioni

L’ombra delle nomine di Stato dietro l’accelerazione della crisi? C’é un asse di Renzi con Berlusconi? Intanto sta già facendo il conto con i “partitini” che lo minacciano con le elezioni

Oramai  è ammesso apertamente da tutti. Questa crisi potrebbe essere stata accelerata per il pacchetto delle 501 nomine che devono essere fatte al più presto nelle aziende di Stato, anche se non è carino, o “political correct” chiamarle così. Un giro d’affari spaventoso. Un numero di posti consistenti. Quello che sembrava la potenziale marcia in più  di Enrico Letta potrebbe […]