UltimaEdizione.Eu  > 

Uruguay: legalizzati produzione, vendita e consumo di marijuana. Un esperimento contro i trafficanti

Uruguay: legalizzati produzione, vendita e consumo di marijuana. Un esperimento contro i trafficanti

L’Uruguay è il primo paese al mondo a legalizzare la produzione, distribuzione, vendita e consumo di marijuana. Il Parlamento di Montevideo, infatti, ha approvato una legge che consentirà di acquistare fino a 40 grammi di marijuana per un mese in una farmacia. Sarà creato un elenco di produttori registrati che potranno tenere fino a sei piante. Sarà possibile creare delle associazioni o “club” della cannabis che potranno essere composti fino a 45 membri e coltivare 99 piante. Sarà il Governo a fissare i prezzi e si ritiene che quello iniziale sarà molto vicino all’attuale costo, sul mercato nero, di un dollaro statunitense per un grammo.

Questo è presentato dalle autorità uruguegne come un esperimento a cui, esse si augurano, come ha detto il presidente  José Mujica,  possano aggiungersi altri paesi. L’obiettivo è quello di porre sotto controllo il mercato di alcuni tipi di droghe proponendo un metodo alternativo di lotta alla droga rispetto a quello seguito finora in tutto il mondo e che è fallito miseramente.

“Chiediamo – ha detto  Mujica- al mondo di aiutarci con questa esperienza, che consentirà l’adozione di un esperimento sociale e politico per affrontare un problema serio – il traffico di droga”, ha detto all’inizio di questo mese.”Gli effetti del traffico di droga sono peggiori di quelli dei farmaci stessi.” Il presidente ha comunque precisato che se l’esperimento dovesse rivelarsi fallimentare potrà essere sospeso e revocato.

John De Giorgi