UltimaEdizione.Eu  > 

La mafia su Expo e Fiera Milano. 11 arresti

La mafia su Expo e Fiera Milano. 11 arresti

Le mani della mafia anche su Expo e Fiera di Milano. La conferma, se ancora fosse necessario averne, di quanto la criminalità organizzata è presente anche in Lombardia e sia capace di condizionare il mondo economico ed imprenditoriale del Nord.

Undici sono stati gli  arresti per associazione a delinquere con un giro di appalti di quasi 20 milioni di euro, negli ultimi tre anni.

Secondo gli inquirenti, la presenza mafiosa ha riguardato la società Dominus Scarl, e la Nolostand spa, società controllata dalla Fiera Milano, coinvolte con l’attività di allestimento degli stand espositivi che ha riguardato anche i lavori di allestimento di Expo 2015.

Coinvolti soprattutto, con l’accusa di riciclaggio e frode fiscale, componenti della famiglia mafiosa di Pietraperzia, in provincia di Enna.

Tra le commesse finite sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti, guidati dalla Procuratore aggiunto di Milano, Ilda Boccassini, sono finite quelle dei padiglioni di paesi come Francia, Qatar, Guinea Equatoriale e dello sponsor di Expo, Birra Poretti.