UltimaEdizione.Eu  > 

Ancora da chiarire il rapimento del Primo ministro Libico Zeidan. Anche l’Italia segue la vicenda

Ancora da chiarire il rapimento del Primo ministro Libico Zeidan. Anche l’Italia segue la vicenda

Il primo ministro libico Ali Zeidan è stato rapito da uomini armati e portato in un luogo sconosciuto. La notizia è stata diffusa dall’agenzia Reuters. La notizia è stata data da due televisioni araba e confermata anche dalla CNN. Non sono ancora del tutto chiare le dinamiche della vicenda.

Martedì 9 Ottobre Zeidan aveva invitato l’Occidente a fermare i gruppi armati presenti in Libia. In un’intervista rilasciata alla BBC aveva denunciato il fatto che il suo Paese è stato trasformato in un vero e proprio deposito di armi da esportare in tutta la regione dell’Africa Settentrionale.

Il governo libico si è subito riunito per affrontare la situazione. I sospetti ricadono su due gruppi di ex ribelli, la “Camera dei rivoluzionari di Libia” e la “Brigata di lotta contro il crimine”, i quali dovrebbero dipendere dal ministero della Difesa e e dell’Interno quali milizie che a suo tempo lottarono contro il colonnello Gheddafi.

Il Governo di Tripoli ha invitato i cittadini alla calma.
zeidan mauro
Anche in Italia si segue con grande attenzione la vicenda. E’ stata convocata, presso lo Stato Maggiore della Difesa, una riunione tra il Ministro Mario Mauro ed i Vertici militari del nostro Paese.

Red