UltimaEdizione.Eu  > 

Salvini e i 5 Stelle: no al processo

Salvini e i 5 Stelle: no al processo

Salvini non deve essere processato. Questa la conclusione del voto online espresso da poco più di 30.948, pari al 59,05% dei componenti dei 5 Stelle che si sono espressi sulla piattaforma Rousseau. A favore della concessione dell’autorizzazione a procedere per il caso della Diciotti, cioé la nave bloccata in mare per giorni con numerosi immigrati a bordo a seguito di una decisione del leader della Lega e Ministro degli interni, oltre che Vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, hanno votato in 21.469, una percentuale del 40,95%.

Le domande proposte alla scelta referendaria interne al movimento fondato da Beppe Grilli erano le seguenti: “Si, è avvenuto per la tutela di un interesse dello Stato, quindi deve essere negata l’autorizzazione a procedere” , oppure,“No, non è avvenuto per la tutela di un interesse dello Stato, quindi deve essere approvata l’autorizzazione a procedere” .

Le votazioni sul caso Diciotti si sono chiuse alle 21.30 di ieri con la partecipazione di 52.417 iscritti. Il capo politico dei 5 Stelle. Luigi Di Maio  ha così commentato: “Grazie a tutti i 52.417 iscritti che oggi hanno partecipato alla votazione online su Rousseau. Far votare i cittadini fa parte del nostro DNA, lo abbiamo sempre fatto come accaduto per il contratto di Governo, per la scelta dei nostri parlamentari o per i programmi. L’altissimo numero di votanti dimostra anche questa volta che Rousseau funziona e si conferma il nostro strumento di partecipazione diretta”.

Matteo Salvini ha ringraziato il M5S per la fiducia ed ha aggiunto: “Li ringrazio per la fiducia, poi non sono qua ha stappare spumante, né mi sarei depresso se fosse stato il contrario. Ero tranquillo prima e sarò tranquillo domani”.