UltimaEdizione.Eu  > 

Migranti: 2000 arrivi in poche ore. Morti e feriti in un centro clandestino in Libia

Migranti: 2000 arrivi in poche ore. Morti e feriti in un centro clandestino in Libia

Oltre 2000 migranti sono sbarcati nel corso delle ultime 48 ore sulle coste italiane. Al loro recupero in mare hanno partecipato mezzi della Marina militare italiana e della Guardia costiera ed alcuni mezzi battenti bandiera estera coinvolti in ben otto operazioni di salvataggio.

Intanto, giunge dalla Libia notizia che oltre 100 tra migranti e rifugiati hanno provato a fuggire da un centro clandestino dove erano tenuti prigionieri ma sono stati raggiunti da colpi d’arma da fuoco esplosi contro di loro da da trafficanti di esseri umani e ci sarebbero numerosi morti e feriti.

Secondo  Medici senza frontiere il fatto sarebbe accaduto a  BaniWalid dove sarebbero intervenuti membri delle forze di sicurezza nel tentativo di proteggere i migranti  inseguiti da uomini armati che tentavano di  ricatturarli.    Secondo Msf  almeno 15 persone sarebbero state uccise.

I  sopravvissuti sarebbero per lo più adolescenti provenienti dall’Eritrea, dall’Etiopia e dalla Somalia e alcuni hanno raccontato di essere stati tenuti prigionieri anche per tre anni.