UltimaEdizione.Eu  > 

Un attentato da considerarsi “anti tav” è stato compiuto in pieno giorno nel cortile dell’impresa Geomont

di Bussoleno , azienda che lavora sulla nuova linea ferroviara Torino –Lione. A far scattare l’allarme sono state le fiamme sprigionatesi da un escavatore parcheggiato nel cortile della ditta a Chiomonte.
Sul posto sono giunti immediatamente gli agenti della Digos ed i carabinieri oltre ai due magistrati della procura di Torino, Andrea Padalino e Giuseppe Rinaudo che hanno già provveduto ad aprire un fascicolo sull’accaduto.
“Ignoro le cause che hanno provocato questo gesto- ha detto il titolare della società – ma in queste condizioni diventa veramente impossibile proseguire a lavorare e lo dico francamente: proprio non ne posso più”

Red