UltimaEdizione.Eu  > 

Terremoto tra Afghanistan e Pakistan: i morti salgono a circa 300. Si continua a scavare

Terremoto tra Afghanistan e Pakistan: i morti salgono a circa 300. Si continua a scavare

Sono diventate quasi 300 le persone che hanno perso la vita a causa del terremoto di magnitudo 7.7 che ha colpito il nord est dell’Afghanistan, ma i cui effetti sono stati avvertiti molto anche in Pakistan da cui giungono notizie su un alto numero di morti. Solo nelle regioni di nord, in particolare nella  provincia di Khyber Pakhtunkhwa, si parla già di oltre 210 deceduti e di 1800 feriti.

Conseguenze anche in India, nel Tagikistan ed in Cina. Si teme che il bilancio sia destinato a farsi più drammatico non appena molte zone isolate saranno raggiunte dai soccorritori e si finirà di scavare tra le macerie.

Almeno 12 delle vittime erano studentesse afgane travolte dalle mura della scuola da cui cercavano di scappare ed altri 25 studenti sono dati per morti provincia di Takhar. Nelle province di Nangarhar, Badakhshan e Kunar, sono per ora registrati 52 morti.

L’epicentro del sisma è stato registrato nella regione montuosa dell’Hindu Kush, poco a sud di Faizabad.