UltimaEdizione.Eu  > 

Odlaner Mena Salinas, 87 anni si è ucciso. Responsabile di numerosi omicidi durante la dittatura cilena

Era uno dei più feroci collaboratori di Augusto Pinochet e capo della Centrale nazionale di informazioni (Cni) tra il 1977 e il 1990. Doveva essere trasferito in un carcere comune dopo che il Governo aveva scoperto come il centro di detenzione per alcuni militari della dittatura di Pinochet era stato trasformato in una sorta di albergo di lusso.

Approfittando di un permesso carcerario si é sparato un colpo al cuore mentre si trovava nella propria abitazione con la moglie e la figlia.

Mena era stato condannato anche per numerosi sequestri di persona e per aver torturato moltissimi prigionieri politici dopo il colpo di stato dell’11 Settembre 1973.

Il generale fu uno dei capi della cosidetta «Carovana della morte». Si trattava di militari che giravano l’intero Cile per eliminare gli oppositori.

Red