UltimaEdizione.Eu  > 

Nuovo incendio vicino l’aeroporto di Fiumicino. Da chiedersi se non ci sia un piano sotto

Nuovo incendio vicino l’aeroporto di Fiumicino. Da chiedersi se non ci sia un piano sotto

In quattro giorni siamo arrivati al terzo importante incendio nell’area circostante l’aeroporto di Fiumicino e c’è da chiedersi, davvero, se sotto non ci sia un piano perverso per mettere in crisi l’aerostazione particolarmente attiva in questi giorni di avvio delle vacanze di massa agostane.

Quest’ultimo incendio si è sviluppato lungo un canale che costeggia l’Isola Sacra ed ha provocato il ferimento di tre Vigili del fuoco costretti a ricorrere alle cure mediche mentre erano impegnati nelle operazioni di spegnimento delle fiamme che avevano attaccato anche un deposito di spedizioni.

Dei tre, l’incendio più preoccupante è stato quello che, dalle sterpaglie circostanti la recinzione dell’aeroporto, ha finito due giorni fa per attaccare la pineta di Focene e per bloccare i voli per molte ora a causa del fumo che ha avvolto tutta l’area dell’aeroporto.