UltimaEdizione.Eu  > 

Migranti: due bimbi morti sulla spiaggia greca di Kos. 85 annegati in Libia

Migranti: due bimbi morti sulla spiaggia greca di Kos. 85 annegati in Libia

Nuove terribili notizie giungono dal Mediterraneo sul ritrovamento di corpi di migranti ritrovati sulle spiagge, sia in Libia, sia in Grecia.

Su una spiaggia della famosa isola turistica greca di Kos sono stati raccolti i cadaveri di due bambini in tenerissima età che si presume facessero parte di una famiglia siriana che aveva provato ad attraversare il mare che divide la Turchia dalla Grecia, per poi dirigersi verso l’Europa continentale con direzione Germania o Svezia.

E’ probabile che i due piccoli ed i loro familiari possono essersi messi in mare nella zona di mare di Bodrum, in Turchia, sulla cui spiaggia venne trovato un mesa fa il cadavere del piccolo Aylan, anche lui piccolo siriano annegato con la sorellina più grande e la madre. La sua immagine senza vita aveva scosso il mondo intero e portato la gran parte dei paesi europei ad intervenire più decisamente a favore dell’ondata migratoria in corso.

Dalla Libia, invece, giunge la notizia che i cadaveri di  85 migranti sono stati trovati in due diversi punti della costa del paese nord africano da cui in centinaia di migliaia sono partiti negli scorsi anni per cercare di raggiungere l’Europa.  75 corpi sono stati trovati nei dintorni di Tripoli e  altri 10 a Sabratah, 70 chilometri ad  occidente dalla capitale.

La guardia costiera libica ha comunicato anche di aver salvato 212 migranti, tra cui 22 donne, trovati a bordo di due gommoni sempre nel tratto di costa vicino a Tripoli.