UltimaEdizione.Eu  > 

Luigi Zanda, capogruppo senatori Pd: “ineleggibilità per Berlusconi”. M5S: “pronti a votarla”. Dura replica Pdl

che la definisce “una mina sul Governo”. Non è la prima volta che Zanda torna sull’argomento “ineleggibilità” del Cavaliere. Questa volta l’ha fatto in un’intervista al quotidiano “Avvenire”.”Secondo la legge italiana Silvio Berlusconi – afferma Zanda – in quanto concessionario, non è eleggibile. Ed è ridicolo che l’ineleggibilità colpisca Confalonieri e non lui”. Pure impensabile, per il capogruppo Pd al Senato, nominare Berlusconi Senatore a vita: “in sessantasette anni di Repubblica non è mai stato nominato nessun senatore a vita che abbia condotto la propria vita come l’ha condotta Berlusconi”.