UltimaEdizione.Eu  > 

Israele: rilasciato su cauzione pacifista italiano arrestato in Cisgiordania

Israele: rilasciato su cauzione pacifista italiano arrestato in Cisgiordania

Il tribunale israeliano dinanzi al quale  comparso Vittorio Fera, 31 enne italiano, pacifista del Movimento internazionale di solidarietà (Ism), arrestato dalla polizia israeliana mentre filmava un soldato di Tel Aviv che teneva per il collo un ragazzino palestinese,  ha disposto la libertà del giovane su cauzione ed ha esteso la portata delle indagini fino al prossimo  8 settembre.   I fatti sono accaduti in Cisgiordania a Nabi Saleh.

All’udienza erano presenti anche rappresentanti dell’ambasciata italiana a Tel Aviv.

Il fermo, tra l’altro avvenuto in male modo, è giunto proprio mentre il Primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, si trovava ospite di Matteo Renzi  in Italia e mentre fervono i preparativi per la visita ufficiale nel nostro paese del Presidente di Israele, Reuven Rivlin.

Così sono esplose violente polemiche dopo che le immagini dell’arresto sono state diffuse dall’organizzazione di cui fa parte il giovane, il Movimento internazionale di solidarietà (Ism).

Il tribunale ha disposto un supplemento d’istruttoria perché la polizia di Israele sostiene che Fera lanciava sassi contro gli agenti.