UltimaEdizione.Eu  > 

Israele: linciato per errore un eritreo scambiato per un palestinese

Israele: linciato per errore un eritreo scambiato per un palestinese

La polizia ha aperto un’inchiesta per identificare i responsabili di un terribile fatto di sangue accaduto a Be’er Shebanel, al  sud di Israele dove un eritreo richiedente asilo è stato linciato dalla folla dopo essere stato ferito da un colpo sparato da un soldato.

L’uomo era stato scambiato per un complice di un palestinese che poco prima, presso la stazione degli autobus della città, aveva aggredito a coltellate un poliziotto, uccidendolo, e dopo avergli strappata un’arma aveva fatto fuoco ferendo le persone che si trovavano nei pressi. Si è trattato di uno dei tanti casi della cosiddetta intifada del coltello che da alcuni giorni sta insaguinando Israele ed i territori occupati, dove finora hanno perso la vita 8 israeliani e 42 palestinesi.

L’eritreo, il 29enne Haftom Zarhum, è poi morto in ospedale a causa delle ferite riportate per l’aggressione. Sul web circola un video, reperibile anche sul Jerusalem Post  on line( per il video CLICCA QUA )nel quale si vede il giovane  caduto a terra sotto i colpi della polizia e, poi, la gente che lo colpisce con ripetuti calci alla testa.