UltimaEdizione.Eu  > 

Ilva di Taranto: in carcere il Presidente della Provincia. Arrestato anche l’ex assessore all’ambiente. Concussione.

L’ordinanza di custodia cautelare del Gip riguarda pure altre due persone. L’accusa per tutti e quattro è concussione per la concessione, senza averne i requisiti, dei permessi ministeriali per la realizzazione di una discarica all’interno dello stabilimento. L’operazione, condotta dalla Guardia di Finanza, è avvenuta all’alba. Il Presidente della Provincia di Taranto, Gianni Florido, di 61 anni, del Pd, è stato eletto nel 2009 con oltre 100 mila voti, al suo secondo mandato. L’ex assessore all’ambiente è Michele Conserva, anch’esso del Pd. Le altre persone colpite dal provvedimento del magistrato sono Vincenzo Specchia, ex Segretario della Provincia di Taranto, e Girolamo Archinà, ex direttore delle relazioni istituzionali dell’Ilva. Ad Archinà l’ordinanza è stata notificata in carcere, in quanto già detenuto dal 26 novembre scorso.