UltimaEdizione.Eu  > 

Il campionato di Spagna proseguirà regolarmente. Illegittimo lo sciopero dei calciatori

Il campionato di Spagna proseguirà regolarmente. Illegittimo lo sciopero dei calciatori

Il campionato di calcio spagnolo, La Liga, si finirà. Questa l’ardua sentenza dopo che l’Alta Corte di giustizia ha stabilito l’illegittimità dello sciopero dei calciatori che aveva portato la Federazione a decidere di chiudere immediatamente il campionato e a non far disputare le circa 30.000 partite che, nelle varie divisioni, dovrebbero essere ancora fatte.  La Liga, così, avrebbe dovuto anticipare di ben tre giornate la conclusione del campionato della massima divisione, proprio in un momento cruciale per la storica rivalità tra Barcellona e Real Madrid.

La vertenza era sorta a causa della contestata suddivisione dei compensi derivanti dai diritti televisivi creando una forte frattura tra varie componenti del calcio spagnolo. Secondo molte squadre minori, infatti, ed i loro giocatori, la suddivisione prevista favorirà solo le due grandi: Barcellona e Real Madrid.

Così se il Barcellona domenica prossima tornerà in campo, a dispetto delle previsioni, e riuscirà a battere i detentori dello scudetto dell’anno scorso dell’Atletico Madrid, si metterà sulla maglietta l’ennesimo scudetto perché quelli del Real non potranno più matematicamente raggiungerlo.

Alla luce delle ultime decisioni non sarà sospesa neppure l’altra sentitissima competizione nazionale della Coppa di Spagna che, come previsto dal calendario, ci sarà il 30 maggio.