UltimaEdizione.Eu  > 

Galliani lascerà il Milan. Sbatte la porta per colpa di Barbara Berlusconi

Galliani lascerà il Milan. Sbatte la porta per colpa di Barbara Berlusconi

Brutto fine 2013 per Silvio Berlusconi. Non bastavano la decadenza, l’abbandono di Alfano e della sua pattuglia di parlamentari. Adesso, arriva anche la tegola Galliani. Uno dei suoi più fedeli collaboratori, uomo della primissima ora, sbatte la porta arrabbiatissimo e rinuncia al vertice del Milan. Ma per Silvio Berlusconi la vera tegola è la richiesta di 50 milioni che Galliani ha avanzato come buona uscita per togliere il disturbo dalla posizione di Amministratore Delegato dei rosso neri.

Il dissidio con Barbara Berlusconi è giunto alle estreme conseguenze. “Con o senza buonuscita, mi dimetto per giusta causa”. Questo ha tuonato Galliani che ha seguito il Milan per 28 anni e portato a casa altrettanti trofei. Galliani, perfidamente,  ha scelto “La Repubblica” per sparare le bordate più pesanti: “Mi dimetto. Lo farò entro il 31 dicembre, sicuro, anche se non si troverà un accordo sulla mia uscita dal Milan. Ormai nulla riuscirà a trattenermi. Mi dimetto perché ho subìto un grave danno alla mia reputazione. Sì, sono arrabbiato, la pazienza è finita”.

E, ancora, “Sono considerato uno dei manager più importanti a livello internazionale, non posso lasciarmi trattare così. Basta, me ne vado”Insomma,  tutto l’impero creato da Silvio Berlusconi sembra non trovare più pace e siamo  a quella che potrebbe essere chiamata “la caduta degli Dei”.

Beatrice Zamponi