UltimaEdizione.Eu  > 

Drammatica morte di due fratelli, Davide e Andrea Iacovone, 9 e 13 anni, trovati carbonizzati

in un appartamento a Ono San Pietro, un piccolo centro di montagna nel Bresciano, dove è divampato un incendio. Nel rogo è rimasto gravemente ferito anche il padre quarantenne delle due vittime, Pasquale. L’uomo ha ustioni sul 90 per cento del corpo ed è ricoverato al centro grandi ustionati di Padova. L’incendio è scoppiato intorno alle 10.15 nella palazzina di due piani, ma è rimasto circoscritto all’appartamento in cui vivevano i due bambini. Indagini sono in corso da parte della Procura di Brescia che vuole fare luce su una vicenda dai contorni poco chiari.
L’uomo, infatti, era stato più volte denunciato per stalking dalla ex moglie, Enrica Patti. I due erano separati da quattro anni. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare a lungo per spegnere l’incendio, causato probabilmente da una tanica di benzina trovata vicino a una bombola di gas. Pierluigi Milani, l’avvocato della madre dei due bambini sostiene che questo non è un incidente, bensì una tragedia annunciata. “Nessuno parli di incidente – ha detto – C’erano dieci denunce a carico di quest’uomo per stalking”.