UltimaEdizione.Eu  > 

Cuba: torna a sventolare dopo 54 anni la bandiera Usa sull’ambasciata riaperta

Cuba: torna a sventolare dopo 54 anni la bandiera Usa sull’ambasciata riaperta

E’ stato il Segretario di Stato John Kerry a volare a L’Avana per la riapertura dell’Ambasciata statunitense a Cuba dopo 54 anni. Kerry ha parlato dell’avvio di un “processo di normalizzazione” ed ha ringraziato Papa Francesco per aver favorito il riavvicinamento, almeno a livello di riconoscimento reciproco, tra Stati Uniti e Cuba dopo oltre cinquant’anni caratterizzati da una reciproca, astiosa contrapposizione.

La rottura tra i due paesi avvenne subito all’indomani del rovesciamento del dittatore Batista e la presa di potere da parte di Fidel Castro che è sopravvissuto ad ogni tentativo americano di estrometterlo dal controllo dell’isola caraibica che , da sempre, era considerato il “giardino di casa” degli Usa, stando alle dichiarazioni di circa un secolo fa del Presidente Teodoro Roosevelt.

Una nota romantica di colore: la bandiera Usa è stata riportata a Cuba da quegli stessi militari che l’ammainarono e la ripiegarono il 4 gennaio 1961  al momento della chiusura della sede diplomatica. Si tratta degli ex marines James Tracy, di 78 anni, Larry Morris, di 75 anni, e  di Mike East, di 76 anni.