UltimaEdizione.Eu  > 

Attacco armato nel Mali. 12 morti tra cui degli stranieri. Funzionari Onu sfuggono per caso alla morte

Attacco armato nel Mali. 12 morti tra cui degli stranieri. Funzionari Onu sfuggono per caso alla morte

12 persone uccise. Alcune sono di nazionalità straniera. Questo il bilancio ancora provvisorio di un attacco di uomini armati, si presume terroristi islamisti, contro una base dell’esercito del Mali nella città di Sevare, nel centro del paese africano.

I ribelli si sono poi barricati in un vicino albergo in cui si trovavano quattro operatori delle Nazioni Unite lavoratori, ma che non hanno subito conseguenze nel corso del violento scambio di fuoco, mentre altri quattro stranieri sarebbero stati uccisi.

Tra i terroristi, almeno tre uomini armati sono morti e sette sono stati arrestati, mentre cinque soldati maliani sarebbero stati uccisi.

Gli esperti delle Nazioni Unite fanno parte della missione Onu nel Mali. Un portavoce delle Nazioni Unite ha precisato che i sopravvissuti non sono stati tenuti in ostaggio perché erano riusciti a nascondersi nell’albergo durante l’assedio, all’insaputa degli islamisti.