UltimaEdizione.Eu  > 

Arrestati, ma subito scarcerati gli agenti responsabili della morte di un giovane nero di Baltimora

Arrestati, ma subito scarcerati gli agenti responsabili della morte di un giovane nero di Baltimora

Arrestati, ma subito rilasciati dopo il pagamento di una cauzione i sei agenti di polizia di Baltimora incriminati per la morte di Freddie Gray, il ragazzo nero di 25 anni morto a seguito delle gravi lesioni subite nel corso dell’arresto. Dei sei, tre sono anche loro di colore.

Alcune persone scese in piazza per festeggiare la notizia dell’arresto hanno poi dato via a manifestazioni di protesta al momento della loro scarcerazione alcune di loro sono state arrestate per aver violato l’orario del coprifuoco che a Baltimora è stato deciso a seguito delle gravi violenze esplose dopo il funerale del giovane,
Le accuse che riguardano gli agenti sono di diverse entità e le eventuali pene vanno dai 10 ai 30 anni.

L’agente che rischia di più è Caesar Goodson (uno dei tre agenti afroamericani) autista del furgoncino nel quale Gray venne caricato dopo l’arresto.