UltimaEdizione.Eu  > 

Ancora in azione i No Tav in Val di Susa. Attentato incendiario a Chiomonte. Poi due arresti

tra il cosiddetto “gruppo di fuoco”. Durante la manifestazione contro la costruzione della Tav, un gruppo di una ottantina di persone incappucciate e armate di bastone e di ordigni incendiari ha dato alle fiamme un capannone di una ditta che lavora appunto nel cantiere distruggendo una trivella e due generatori. Poco prima, carabinieri e polizia avevano intercettato alcune auto che alla vista degli uomini delle forze dell’ordine si sono allontanate velocemente. Ma una Toyota Yaris che faceva parte del piccolo corteo è stata bloccata nella zona di Venaus. Due attivisti, Davide Forgione, 21 anni di Torino, e Paolo Rossi, 26 anni, originario del bergamasco ma residente a Torino, trovati in possesso di un vero e proprio arsenale, sono stati arrestati. I due farebbero parte del gruppo Askatasuna, che a detta degli investigatori sarebbe il “gruppo di fuoco” dei No Tav, composto da una ventina di elementi. Rossi e Forgione si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

Red