UltimaEdizione.Eu  > 

13 morti a Washington nella sede della Marina. Anche l’autore della strage tra loro

Il bilancio della strage di cui ancora non sono chiari motivazioni e modalità è salito a 13 morti. La sede della Marina militare americana di Washington, è stata il teatro di una possibile esplosione di follia da parte di Aaron Alexis, 34 anni, che già nel passato era stato coinvolto in fatti di violenza.

Nel 2004 quando, a Seattle, aveva sparato contro l’auto di due operai che lo avrebbero preso in giro. Poi nel Texas dove sei anni dopo ha sparato contro l’abitazione di una vicina di casa.

Questi precedenti non gli hanno impedito di poter liberamente acquistare un’arma da combattimento, un fucile Ar 15, e di essere assunto dalla Marina Militare Usa.

La Polizia, intanto, continua la ricerca di almeno una persona che potrebbe aver partecipato alla sparatoria in cui anche Aaron Alexis ha perso la vita.

Red