UltimaEdizione.Eu  > 

Israele: il parlamento vota per uno Stato solo ebraico

Israele: il parlamento vota per uno Stato solo ebraico

Una controversa legge approvata in Israele. Il parlamento israeliano ha, infatti,  approvato un  disegno di legge che definisce il paese come uno stato esclusivamente ebraico.

Denominato “Stato nazionale ebraico” , il provvedimento non prevede più che anche quella araba sia lingua ufficiale e sostiene che la realizzazione di insediamenti ebraici è un interesse nazionale.

Confermato ufficialmente che  Gerusalemme “intera e unita” è la capitale di Israele.

Contro la legge si sono espressi i  parlamentari arabi israeliani mentre il primo ministro di Israele, Benjamin Netanyahu, l’ha definita  un “momento decisivo”.

Il disegno di legge, sostenuto dal governo di destra del Paese, afferma che ” Israele è la patria storica del popolo ebraico e in esso ha un diritto esclusivo all’autodeterminazione nazionale”, è passato con 62 voti a favore e  55 contrari.

Gli arabi israeliani rappresentano circa il 20% della popolazione israeliana di circa nove milioni di persone.