UltimaEdizione.Eu  > 

Calabria, è caccia all’uomo dopo due sparatorie con morti

Calabria, è caccia all’uomo dopo due sparatorie con morti

In Calabria  continua la ricerca di un uomo ritenuto responsabile di due distinte sparatorie che hanno portato alla morte di due persone e al ferimento di altre quattro nel Vibonese, tra Limbadi e Nicotera,

I carabinieri hanno organizzato una vera e propria caccia all’uomo per assicurare alla giustizia Francesco Olivieri, di 32 anni di età  che ieri avrebbe sparato in due diverse occasioni per motivi che al momento restano sconosciuti.

Le ricerche  continuano anche con l’intervento dei “Cacciatori di Calabria”, un gruppo speciale dei Carabinieri con sede proprio a Vibo Valentia e che è specializzato nella ricerca dei latitanti. Impiegati nelle operazioni di ricerca anche  due elicotteri.

L’Olivieri è noto da tempo alle forze dell’ordine visto che nel 2015, era stato arrestato mentre curava una piantagione di canapa indiana . Dai primi accertamenti, non risultano legami di parentela tra lui e le vittime, ma gli investigatori vogliono scoprire se esistono legami tra alcuni delitti avvenuti nel passato e costati la vita ad un fratello dell’Olivieri e a uno dei figli delle vittime di ieri.