UltimaEdizione.Eu  > 

Uk: manca personale per unità emergenza Occasione per medici ospedalieri italiani?

Uk: manca personale per unità emergenza  Occasione per medici ospedalieri italiani?

Più del 80% degli incidenti negli ospedali britannici, che possono vantare uno dei più elevati standard, di qualità al mondo, non assicurano abbastanza la presenza di specialisti in servizio per le 16 ore al giorno che viene considerato necessario per le unità di emergenza. La denuncia viene direttamente dal parlamento di Westminster.

Gli sviluppi di questa situazione potrebbero essere interessanti per tanti medici italiani intenzionati a farsi un’esperienza in un ospedale della Gran Bretagna. Che si informino subito sui dettagli!

A registrare le reazioni britanniche, sembra di parlare con moltissimi medici ospedalieri nostrani: i reparti di emergenza hanno troppi pochi medici per far fronte al crescente carico di lavoro. Anche perché mancano i medici disponibili a fare il mestiere richiesto in reparti dove lo stress kla fa da padrone e non ci sono limiti di orario, in caso di emergenze vere e proprie.
corsia
“The Guardian” di Londra riporta le considerazioni di una relazione scritta dai parlamentari che seguono la vicenda e secondo i quali solo nel 17 per cento dei casi le unità di emergenza riuscono a fornire la copertura di specialisti per tutte e le 16 ore giornaliere previste, durante l’intera settimana di lavoro. Il rapporto prosegue sostenendo che, la situazione è ancora peggiore nei week-end.

Viene intanto annunciato che anche annunciato che alcuni ospedali avrebbero in programma di spendere 500 milioni di sterline per l’assunzione di 10.000 dipendenti da aggiungere al personale clinico nei prossimi mesi per migliorare la qualità delle cure offerte. Gli ospedali, che sono semi-indipendente dal controllo sanitario nazionale, intendono reclutare 1.134 altri specialisti, 1.273 giovani medici e 4133 infermieri supplementari e ostetriche.

John Balcony