UltimaEdizione.Eu  > 

Turchia: Erdogan vince per poco. 52 % a favore del presidenzialismo

Turchia: Erdogan vince per poco. 52 % a favore del presidenzialismo

La Turchia ha votato sulla riforma costituzionale. Le prime notizie confermerebbero una risicata vittoria per il il “ Si” che concederebbe al  Presidente Recep Tayyip Erdogan di dare vita ad una Repubblica presidenziale e restare al potere persino fino al 2019.

Con il  90% delle schede scrutinate, il “Sì” avrebbe ottenuto  circa il 52,7% mentre il “No” si fermerebbe al  47,3%. Le opposizioni già lamentano dei brogli.

Nel corso delle votazioni vi sono stati anche dei fatti di sangue, come quello accaduto in un seggio elettorale nella provincia sud-orientale di Diyarbakir, a maggioranza curda, dove sono state uccise tre persone.

Al voto avrebbero partecipato circa  55 milioni di elettori che si sono recati alle urne in oltre  167.000 seggi.

Con i nuovi poteri, Erdogan potrà avere carta Bianca nelle nomine dei ministri, emanare decreti, scegliere gli alti magistrati e sciogliere il parlamento. La maggior parte del potere, insomma, finirà nelle sue mani con una esautorazione di fatto del Primo ministro.