Tags: "Bonatti"

Giunte a Roma le salme dei due tecnici italiani uccisi in Libia

Giunte a Roma le salme dei due tecnici italiani uccisi in Libia

Sono giunte nella notte all’aeroporto di Roma Ciampino le salme dei due tecnici italiani, Salvatore Failla e Gino Piano, uccisi in Libia nel corso di uno scontro a fuoco con i loro sequestratori durante un trasferimento a Sebrata, non lontano da Tripoli. I due loro compagni... Leggi tutto ›
Tornati in Italia i due rapiti in Libia dopo altre ore di attesa

Tornati in Italia i due rapiti in Libia dopo altre ore di attesa

Alle cinque del mattino sono atterrati a Ciampino Gino Pollicardo e Filippo Calcagno, i due rapiti in Libia e sopravvissuti al loro sequestro, a differenza di quanto purtroppo accaduto ai colleghi Salvatore Failla e Fausto Piano. I due tecnici italiani sono stati accolti nello scalo... Leggi tutto ›
Bloccati ancora in Libia i due ostaggi liberati. Beghe tra le autorità locali

Bloccati ancora in Libia i due ostaggi liberati. Beghe tra le autorità locali

Contrariamente alle speranze e alla quasi certezza che Gino Pollicardo e Filippo Calcagno stessero per essere trasferiti da Sabrata, dove i due ostaggi sono stati liberati, in Italia nel giro di pochissime ore, i due connazionali sono al momento impossibilitati a lasciare la Libia. Da... Leggi tutto ›
Libia: dopo i due morti, liberati gli altri due italiani rapiti

Libia: dopo i due morti, liberati gli altri due italiani rapiti

Dopo il pianto per i due connazionali uccisi, giunge la notizia del ritorno alla libertà degli altri due italiani rapiti. Anzi, giunge addirittura la loro voce che confermano di essere vivi e vegeti e in attesa di essere riportati in Italia. Almeno Gino Policcardo e Filippo Calcagno... Leggi tutto ›
Rapiti quattro tecnici italiani in Libia. Sono della Bonatti costruzioni di Parma

Rapiti quattro tecnici italiani in Libia. Sono della Bonatti costruzioni di Parma

Quattro tecnici italiani dipendenti della società di costruzioni Bonatti di Parma sono stati rapiti in Libia, nei pressi di una struttura dell’Eni nella zona di Mellitah. Il fatto è stato reso noto dal nostro Ministero degli Esteri che però non ha fornito le generalità dei... Leggi tutto ›