UltimaEdizione.Eu  > 

Strage di pacifisti ad Ankara: 86 morti e 200 feriti

Strage di pacifisti ad Ankara: 86 morti e 200 feriti

Una vera e propria strage alla manifestazione dei pacifisti che ad Ankara, la capitale della Turchia, registra un bilancio di 86 morti e più di 200 feriti, probabilmente provocati da due attentatori suicida che si sono fatti esplodere nei pressi della stazione ferroviaria dove si stavano radunando i partecipanti ad una marcia della pace per auspicare la fine del conflitto che da anni vede coinvolti il Governo turco ed i curdi separatisti del PKK.

Mentre le ore passavano è stato un crescendo di notizie che servivano solamente ad aggravare il bilancio e a scatenare le proteste dei curdi del partito democratico il quale era stato una delle organizzazioni  organizzatrici dell’iniziativa pacifista.

Su Internet non fa altro che circolare il filmato che mostra i dimostranti festosi un attimo prima che alle loro spalle esplodesse una delle due bombe.