UltimaEdizione.Eu  > 

Manifestazione sindacale sabato 22 Il rischio grosso è che Roma faccia “tilt”

Sabato 22 Giugno di passione a Roma. Due cortei attraverseranno la Capitale per denunciare il disagio provocata dalla crisi tra i lavoratori. Cgil, Cisl e Uil, infatti, hanno chiamato alla mobilitazione e si prevede che almeno 100mila persone risponderanno. La città, però, tra le 8,30 e la conclusione della manifestazione rischia la paralisi. I tre segretari generali, Susanna Camusso (Cgil), Raffaele Bonanni (Cisl) e Luigi Angeletti (Uil), parleranno verso le 11.30 in piazza Porta San Giovanni destinata a restare completamente chiusa al traffico.
Il primo corteo seguirà il tragitto piazza dei Cinquecento, via Cavour, piazza dell’Esquilino, via Merulana, via dello Statuto, via Emanuele Filiberto. L’altro, invece, dal piazzale dei Partigiani seguirà per via delle Cave Ardeatine, piazzale Ostienze, via della Piramide, viale Aventino, via di San Gregorio, via Celio Vibenna, piazza del Colosseo, via Labicana e attraverso via Merulana fino a San Giovanni.