UltimaEdizione.Eu  > 

Lo faccio per la Legge di Dio. Non sposa coppie gay nonostante l’ordine della Corte Suprema Usa

Lo faccio per la Legge di Dio. Non sposa coppie gay nonostante l’ordine della Corte Suprema Usa

Kim Davis, funzionaria della Contea di Rowan, nel Kentucky, dopo averci pensato sopra ha deciso di continuare a rifiutarsi di celebrare le nozze di coppie gay nonostante una disposizione della Corte Suprema che ha riconosciuto la validità costituzionale anche per i matrimoni tra persone dello stesso sesso.

Anzi, su sollecitazione di una coppia intenzionata a farsi sposare a tutti i costi, la Corte ha proprio ingiunto alla Davis di procedere senza indugi perché non le è riconosciuto il diritto di obiezione di coscienza. Ma lei continua a dire che rifiuta di rilasciare il certificato di matrimonio perché contrario alla legge di Dio.

La situazione è molto delicata perché Kim Davis non è stata nominata, ma elette alla carica che sostiene e, quindi, diventa complicato per tutti uscire dalla situazione che si è creata, visto che lei non ha tolto le castagne dal fuoco decidendo di dimettersi dal suo posto.