UltimaEdizione.Eu  > 

L’Italia “già in Brasile” pareggia 2-2 a Napoli con l’Armenia. Qualificati, ma non certi d’esser “teste di serie”

Con L’italia che pareggia 2-2 al San Paolo di Napoli con l’Armenia ci godiamo l’ultima partita dei gironi di qualificazione per i mondiali 2014, con i nostri azzurri gia qualificati con due turni d’anticipo. Nel primo tempo al 5′, gli armeni si portano in vantaggio. Ma l’Italia, anche con molti assenti, dimostra di essere una grande squadra e spinge per il pari che raggiunge al 21 esimo. Quindi tutto in parità, con un bel colpo di testa di Florenzi. Gli azzurri attaccano senza sosta gli ospiti, ma il primo tempo si conlcuede in parità.

Nella ripresa gli uomini di mister Prandelli partono forte e schiacciano nettamente gli armeni nel loro 3/4 campo. Ma con una azione fulminante, gli armeni si riporta in vantaggio con un colpo di testa su calcio d’angolo dove Marchetti esce ingenuamente e facilita il gol.

Al 70 esimo entra Balotelli che nel giro di 5 minuti, raccogliendo un ottimo lancio di Pirlo, spalle alla porta con una gran girata di destro batte il numero 1 dell’Armenia e ci riporta in parità. Balotelli non ci sta, e cerca da solo di vincere questa partita a modo suo, portandosi a spasso tutta la difesa avversaria, ma il tiro finisce al lato . Al 93 esimo il triplice fischio dell’arbitro sancisce la fine dell’incontro. Un 2-2 che non da la certezza a novembre verremo sorteggiato come teste di serie per i gironi di qualificazione di giugno in Brasile all’avvio della fase finale dei Mondiali.

Fedeirco Dickmann