UltimaEdizione.Eu  > 

Legge Severino: niente ricorso “con procedura prioritaria” per Silvio Berlusconi, la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo dice no

Legge Severino: niente ricorso “con procedura prioritaria”  per Silvio Berlusconi, la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo dice no

Strasburgo rifiuta la domanda dell’ex premier Silvio Berlusconi di trattare “con procedura prioritaria” il suo ricorso contro la legge Severino. Ricorso che, per ora, è stato solamente registrato, senza nessuna decisione presa in merito alla sua ammissibilità. Quello a cui la Corte europea dei diritti dell’uomo si riferisce sono le 33 pagine depositate lo scorso settembre da Berlusconi in Europa, per evitare il suo decadimento dal ruolo di senatore.
Il fascicolo fa riferimento all’articolo 7 della Convenzione europea e si appella al fatto che la legge Severino, approvata nel 2012 anche dal Pdl, non può essere applicata in modo retroattivo.
La stessa Corte europea dei diritti dell’uomo rende noto, intanto, che è arrivato sul tavolo il ricorso, presentato dai legali del Cavaliere, contro la sentenza Mediaset.

RomaSettRed