UltimaEdizione.Eu  > 

L’allarme centralino 060606 Alemanno: “il servizio non chiuderà” Ma per Ignazio Marino i dubbi restano

L’allarme centralino 060606  Alemanno: “il servizio non chiuderà”  Ma per Ignazio Marino i dubbi restano

Dopo l’allarme lanciato dagli assessori Di Francia e Croppi sulla chiusura dello 060606, oggi è la giornata delle risposte. Tempestiva è infatti la smentita del Campidoglio che in una nota scrive: “In ossequio ai decreti sulla spending, il servizio potrà proseguire regolarmente mediante una proroga del contratto con l’attuale gestore fino all’espletamento della prossima gara Consip. Rassicuriamo dunque tutti i cittadini che quotidianamente si rivolgono allo 060606: il servizio non chiuderà».

centralino-2 alemanno_marinoDi Francia giudica il comunicato “la classica smentita istituzionale che però non smentisce. Il problema rimane l’assenza di copertura finanziaria per attuare la proroga”. Sulla questione è intervenuto poi anche Ignazio Marino che in questi ultimi giorni pre-ballottaggio afferma: «Il sindaco Alemanno non ha rinnovato il contratto centralino10Almavivaper quel servizio così importante: il mio impegno è che quel servizio non chiuderà. Se il sindaco Alemanno dice che vuol tenere questo servizio ha un modo per farlo: prende la penna e firma il bando, se non lo fa allora vuol dire che non lo vuol tenere».

La lista degli interventi sulla faccenda la chiude Almaviva: «Abbiamo chiesto due settimane fa un incontro al Comune, ma non abbiamo avuto risposta. Recepiamo positivamente la comunicazione del Campidoglio e restiamo in attesa di un riscontro. Per noi è importante non solo preservare il servizio apprezzato dagli utenti, ma anche il lavoro dei 167 addetti allo 06060». Il servizio dunque vuole essere mantenuto attivo da più parti. Il nuovo sindaco deciderà sul futuro del caro centralino.

Luca Pandolfi