UltimaEdizione.Eu  > 

Kenya: falò di oltre 100 tonnellate di zanne di elefante

Kenya: falò di oltre 100 tonnellate di zanne di elefante

In fumo nel Parco nazionale di Nairobi la più grande quantità di zanne di elefante mai distrutta per combattere il commercio dell’avorio e difendere, così, la sopravvivenza di una specie animale sottoposta ad una guerra spietata da parte dei bracconieri.

Le autorità del Kenya hanno fatto, infatti, un falò di tutte le zanne d’avorio confiscate recentemente  per un peso complessivo di 105 tonnellate, corrispondenti alle zanne degli oltre 6.700 elefanti abbattuti dai bracconieri.

Secondo gli esperti si tratta di una quantità di avorio  sette volte più grande di qualsiasi altra distrutta finora, pari a circa il 5% del prodotto presente sul mercato, per un valore economico di circa 100 milioni di dollari.

Distrutte  anche 1,35 tonnellate di corno di rinoceronte il cui valore è considerato di 80 milioni di dollari.

Il falò, che si presume durerà per tre giorni di fila, è stato acceso dal Presidente del paese africano, Uhuru Kenyatta, nel corso della riunione dei leader dei principali paesi africani organizzata per salvare gli elefanti dall’estinzione. Si calcola, infatti, che nel corso dell’ultimo secolo la popolazione di questi animali si sia ridotta addirittura del 90%.

Secondo le ultime stime, l’Africa ospita tra i 450.000 e i 500.000 elefanti, ma questi vengono sterminati al ritmo di più di 30.000 l’anno.

Giuseppe Careri