UltimaEdizione.Eu  > 

Incontro diretto tra le parti in guerra in Siria. Si spera, almeno, in qualche tregua locale

Incontro diretto tra le parti in guerra in Siria. Si spera, almeno, in qualche tregua locale

Si è concluso con un nulla di fatto e con un rinvio il primo incontro tra l’opposizione ed il Governo della Siria riuniti “nella stessa stanza” a Ginevra nell’ambito della Conferenza di pace detta di Ginevra2 organizzata con la speranza di trovare una soluzione alla vera e propria guerra in atto nel paese mediorientale da oltre 34 mesi. Si calcola che in questo periodo i morti siano stati circa 130 mila morti e quasi nove milioni le persone costrette ad abbandonare le proprie abitazioni.

I diplomatici dei paesi che da mesi cercano di aiutare i contendenti a trovare una soluzione sperano che da un incontro diretto possano venire almeno  delle tregue locali piuttosto che un accordo di pace complessivo , al momento, non considerato realisticamente proprio a portata di mano.

Ad esempio, si spera nella possibilità di creare un “corridoio umanitario” in grado di far portare assistenza alla popolazione della città di Oms rimasta di fatto in stato d’assedio a causa dei furiosi scontri che da un anno hanno portato alla distruzione di uno degli insediamenti urbani più antichi ed importanti della Siria.

RomaSettRed