UltimaEdizione.Eu  > 

Il Papa accolto in Ecuador da una folla oceanica. All’arrivo il vento gli fa uno scherzetto

Il Papa accolto in Ecuador da una folla oceanica. All’arrivo il vento gli fa uno scherzetto

Papa Francesco è stato accolto sulla scaletta dell’aereo appena atterrato a Quito, in Ecuador, da una folata di vento che gli ha fatto volar via lo zucchetto bianco. E’ cominciato con questo “scherzetto” imprevedibile il viaggio di Francesco in America Latina che lo porterà anche in Bolivia e Paraguay.

Il Pontefice è stato accolto fa una folla oceanica che ha fatto ala al suo convoglio di auto dall’aeroporto alla capitale. Più volte il corteo papale è stato costretto a fermarsi perché i fedeli hanno rotto i cordoni della polizia e scavalcato le transenne.

Nel suo discorso di saluto Francesco, alla presenza del Presidente della Repubblica ecuadoregna, Rafael Correa, ha ribadito l’impegno della Chiesa a promuovere “il dialogo e la partecipazione senza esclusioni, affinché i passi avanti in progresso e sviluppo che si stanno ottenendo garantiscano un futuro migliore per tutti, riservando una speciale attenzione ai nostri fratelli più fragili ed alle minoranze più vulnerabili”.