UltimaEdizione.Eu  > 

Casa Pound tenta l’assalto alla sede Ue di Roma. Arrestato il vicepresidente Di Stefano. Voleva togliere la bandiera dell’Unione

Casa Pound tenta l’assalto alla sede Ue di Roma. Arrestato il vicepresidente Di Stefano. Voleva togliere la bandiera dell’Unione

Arrestato per furto aggravato dalla Digos di Roma  il vicepresidente di Casapound, Simone Di Stefano al termine dell’assalto  dei sostenitori dell’organizzazione di estrema destra contro la sede Ue. L’accusa nasce dal tentativo del  Di Stefano di  rimuovere la bandiera dell’Unione europea dal palazzo che si trova in via IV Novembre, nei pressi si Piazza Venezia.  Denunciati anche numerosi altri appartenenti allo stesso movimento anche per resistenza a pubblico ufficiale e manifestazione non autorizzata.

RomaSettRed