UltimaEdizione.Eu  > 

Austria del sud-est: Rogner Bad Blumau un paradiso termale nel cuore della Stiria

Austria del sud-est: Rogner Bad Blumau  un paradiso termale nel cuore della Stiria

Rimettersi in forma prima dell’estate, lasciarsi andare al relax più assoluto e farsi coccolare dalle calde acque termali austriache del Rogner Bad Blumau sono un’ottima idea per affrontare al meglio l’estate che è alle porte. Ma a differenza di molti luoghi dove ci si può rifugiare per una breve pausa rigenerante, Bad Blumau, nella Stiria, un Land del sud-est dell’Austria, con capoluogo Graz, è senza dubbio il posto più insolito per curarsi e stupirsi al tempo stesso.

Questo albergo è stato costruito nella verde Stiria dall’architetto Friedensreich Hunderwasser che lo ha pensato con la fantasia di un bambino che disegna un paesaggio da favola. Qui troverete facciate multicolori, terreni disuguali, alberi della vita, finestre “danzanti”, colonne colorate e tetti verdeggianti con cipollotti dorati. Niente di più dolce e niente di più bizzarro. Qui ogni casa racconta una sua storia.

DELNOBOLO foto15 WeekPrivo di qualsiasi angolo o spigolo, l’albergo si distribuisce in una grande area verde, che abbraccia le innumerevoli piscine, le zone comuni, i ristoranti, i bar, le caffetterie, tra i prati e gli alberi che ne fanno da cornice e dispone le sue casette intorno alla fonte esterna dell’acqua Vulkania che sgorga dalle viscere della terra.

Vulkania arriva in superfice da una profondità di 2.843 metri. All’uscita dalle viscere della terra, l’acqua ha una temperatura media di circa 110° Centigradi. Il contenuto di minerali supera di gran lunga il valore di riferimento richiesto dalla normativa per le acque curative ed è per questo che è diventata così famosa.

Ma vediamo come si è formata. Oltre un milione di anni fa, in questa regione vulcanica, si formò un mare interno. Nel corso dei millenni, gli spostamenti tettonici e l’accumulo di sedimenti che coprirono gli avvallamenti tra i vulcani chiusero ermeticamente questo mare da tutto il resto. Fu soltanto in seguito alle trivellazioni eseguite che si rinvenne questo straordinario mare primordiale. DELNOBOLO foto7 WeekQueste acque curative vulcaniche, che hanno mantenuto intatte tutte le loro proprietà curative oggi donano la piacevole sensazione di essere avvolti nella seta.

Ma esiste anche un’altra fonte di acqua termale, la sorgente Melchior, ed è quella più dolce e delicata. All’uscita dalle viscere della terra, la temperatura di questa acqua ad alto contenuto minerale, è di 47,2 Centigradi. La fonte, a base di bicarbonato di sodio, sgorga da una profondità di 970 metri e il suo potere curativo è dovuto alla presenza di una serie di elementi preziosi.

Tra le innumerevoli terapie possibili a Bad Blumau, c’è la grotta di sale: una grotta in cui l’intera struttura interna, pareti, soffitto e pavimento, sono stati realizzati al 100 per cento con sali del Mar Morto. Mentre vi rilassate all’interno della grotta, potrete inspirare aria pura ionizzata, ricca di micro elementi come iodio, calcio, sodio, magnesio, ferro e selenio. DELNOBOLO foto14 WeekSarete accompagnati da una musica soft e da un piacevole gioco di luci. Sarà un vero toccasana per la vostra salute, un ottimo antistress.

La grotta di sale permette di migliorare le affezioni dell’apparato respiratorio, incrementare le prestazioni fisiche e mentali, normalizzare la pressione sanguigna, rafforzare il sistema immunitario, trarre benefici effetti contro emicranie e disturbi del sonno e avere un’azione positiva sulla circolazione.

Di grande effetto e di design futurista, dovrete provare un viaggio super rilassante sull’Alphasphere.
Tra il colore turchese, la sua forma eccezionale, la luce che emette e il suono, particolare che produce, unito alle leggere vibrazioni e al calore, questo letto semi reclinato accoglie il vostro corpo, vi culla dolcemente e vi regala uno stato di rilassamento intenso mai provato.

DELNOBOLO foto11 WeekMa qui a Bad Blumau troverete anche luoghi particolari come il percorso geomantico. Sin dai tempi della costruzione, l’artista e guaritore energetico Marko Pogacnik ha individuato sui terreni delle terme Rogner Bad Blumau i luoghi preziosi, ricchi di energia vitale e di intelligenza naturale, contrassegnandoli con “pietre per litopuntura”. Così è nato un percorso dove potrete conoscere e provare i vostri punti energetici.

Le fonti di acqua termale e le piscine restano aperte fino a tardi anche d’inverno, quando il paesaggio della Stiria è ricoperto da una coltre di neve. E’ molto piacevole restare immersi nelle calde acque curative mentre tutto intorno alla sorgente ci sono dei bracieri dove vengono accesi dei falò. Davanti all’uscita dell’acqua calda dalle viscere della terra un piccolo vulcano illuminato regala una suggestiva atmosfera che invita a restare avvolti nel nebbia che le acque calde sprigionano.

Testo e foto di Alessandra del Nobolo