Attualità  Politica

Perché i servizi segreti si occupano delle possibili scalate a Unicredit e alle Generali

Perché i servizi segreti si occupano delle possibili scalate a Unicredit e alle Generali

Apparentemente, tutto si è normalizzato. Per usare un termine che piace a chi parla in maniera professionale, siamo in piena deescalation. La situazione fra Iran e Stati Uniti, al netto della tensione che resta altissima, pare rientrata in un alveo di conciliabilità, non fosse altro... Leggi tutto ›
Il rancore sociale e la sua radice nell’individualismo – di Domenico Galbiati

Il rancore sociale e la sua radice nell’individualismo – di Domenico Galbiati

Il livore, la rabbia, il rancore sordo – taluni ritengono sia addirittura odio – insomma il sentimento di inimicizia e di ostilita’, di diffidenza reciproca che oggi predomina e si accompagna a paure inconsulte, da dove origina? Nella vulgata della polemica politica corrente,... Leggi tutto ›
La risposta missilistica iraniana e la “confusione” Usa sulla presenza delle truppe in Iraq. Gli italiani “ridislocati”

La risposta missilistica iraniana e la “confusione” Usa sulla presenza delle truppe in Iraq. Gli italiani “ridislocati”

La confusione sembrava regnare ieri a Washington sul futuro delle truppe americane in Iraq.  Prima i comandi militari presenti a Baghdad presentano una lettera al ministero della Difesa iracheno con l’annuncio che i preparativi sarebbero iniziati immediatamente “per... Leggi tutto ›
Il Manifesto del Quirinale  e i bla bla dei politici – di Giuseppe Careri

Il Manifesto del Quirinale e i bla bla dei politici – di Giuseppe Careri

Oltre 10 milioni di italiani con uno share del 59,51% hanno assistito al quinto discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il dato dell’ascolto lo comunica l’Ufficio Stampa del Quirinale e si riferisce ai telespettatori della Televisione Pubblica... Leggi tutto ›
Philip Wade: il sovranismo è stato e sarà un fuoco di paglia

Philip Wade: il sovranismo è stato e sarà un fuoco di paglia

Abbiamo incontrato Philip Wade per scambiare due chiacchiere in merito al negoziato sul “fondo salva-Stati” che sta affrontando il governo italiano. Ossia: per fare chiarezza e leggere gli eventi al di là della farsa populista che sta montando attorno. Philip Wade ha sessant’anni,... Leggi tutto ›
Superare la logica delle due Italie e ripensare, invece, il rapporto tra Stato, politica e impresa – di Roberto Pertile

Superare la logica delle due Italie e ripensare, invece, il rapporto tra Stato, politica e impresa – di Roberto Pertile

Si sente spesso parlare, in queste settimane, di aziende del Sud e di piani di investimenti nelle regioni meridionali. Non c’è politico che non esterni qualche sua opinione a prescindere da qualsiasi grado di competenza sull’argomento. Sicuramente, il tema merita particolare... Leggi tutto ›
Salvini e la nascita del partito nazionale di destra. Così tiene sotto schiaffo pure i suoi. Ma Bossi non molla- di Giancarlo Infante

Salvini e la nascita del partito nazionale di destra. Così tiene sotto schiaffo pure i suoi. Ma Bossi non molla- di Giancarlo Infante

Sbrigativo come sempre, in solo due ore, Matteo Salvini ha concluso il congresso servito a ufficializzare la nascita del suo partito nazionale di destra. Neppure questa volta si è fatto sfuggire l’occasione per strumentalizzare ciò che dovrebbe essere trattato con cura e delicatezza. Al... Leggi tutto ›
Voto Uk e la destra. Evidente l’influenza della legge maggioritaria, ma la questione è anche antropologica. Non bastano le “sardine

Voto Uk e la destra. Evidente l’influenza della legge maggioritaria, ma la questione è anche antropologica. Non bastano le “sardine

Il voto nel Regno Unito ripropone la questione dell’avanzata delle destre in buona parte del mondo occidentale. Come ricorda il capo della redazione economica della BBC, Faisal Islam, adesso Boris Johnson deve risolvere tre questioni molto complesse: quella delle  relazioni commerciali... Leggi tutto ›
Le ” sardine” in piazza. Altro che uomo forte – di Guido Puccio

Le ” sardine” in piazza. Altro che uomo forte – di Guido Puccio

Altro che “uomo forte”, con tutto il potere. L’esplosione del movimento detto delle sardine ci dice che sono in tanti a pensarla diversamente, alla faccia delle battute da bar che trovano udienza anche nei salotti buoni. Il sempre puntuale Massimo Cacciari lo ha definito un... Leggi tutto ›
Dopo Piazza Fontana, l’Italia non fu la stessa

Dopo Piazza Fontana, l’Italia non fu la stessa

Ricordo ancora nitidamente quel pomeriggio del 12 dicembre 1969 quando raggiunsi la sede provinciale della Dc di Livorno, partito cui mi ero iscritto da pochi mesi dopo la stagione della contestazione studentesca. Allora non c’erano Internet e la rete mobile telefonica. Ci si affidava... Leggi tutto ›