UltimaEdizione.Eu  > 

L’uomo discende davvero dalla scimmia?

L’uomo discende davvero dalla scimmia?

L’uomo discende davvero dalla scimmia? La domanda sembra legittima dopo che dei ricercatori hanno scoperto un cranio quasi completo di 3,8 milioni di anni di un antenato umano simile a una scimmia in Etiopia. Della scoperta parla la rivista scientifica Nature.

Ne nascerebbe una vera e propria  sfida alle teorie  su come i primi esseri umani si sono evoluti visto che smentirebbe l’idea che  sia stata una specie di scimmie del tipo di quella chiamata Lucy a dare origine agli umani.

Il teschio è stato trovato a Miro Dora, nel distretto Mille, in Etiopia, dal professor  Yohannes Haile-Selassie  che lavora anche  al Cleveland Museum of Natural History in Ohio, negli Stati Uniti.

Haile-Selassie afferma che l’esemplare è il miglior esempio dell’antenato umano simile a una scimmia chiamato Australopithecus anamensis  esistito fino a 4,2 milioni di anni fa.

Il ritrovamento da parte del ricercatore etiope rende evidente come le due specie dpvessero coesistere da almeno 100.000 anni.