UltimaEdizione.Eu  > 

La Visa in tilt in Europa. Poi, tutto risolto

La Visa in tilt in Europa. Poi, tutto risolto

Il sistema di pagamento con le carte di credito Visa è andato in tilt nella serata di ieri in molti paesi d’Europa. I segnali di allarme sono partiti dal Regno Unito, poi, è stata la volta di Irlanda ed altri paesi europei.

La società Visa ha comunicato alle 18 l’avvenuta diffondendo un tweet sull’avvio di un’indagine e l’impegno a risolvere il più rapidamente possibile il problema.

In nottata è stato quindi diramato l’annuncio che il problema era stato risolto e che si stava  tornando a regolarizzare il funzionamento del sistema di pagamento con la carta di credito che, nella sola Gran Bretagna, copre quasi il 90% delle transazioni.

La Visa ha spiegato che si è trattato di un errore hardware senza che la cosa possa essere legato ad accessi non autorizzati o a interventi esterni dolosi.

“Il nostro obiettivo , ha dichiarato il gruppo americano,  è garantire che tutte le carte Visa funzionino in modo affidabile 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno. Oggi siamo rimasti ben al di sotto di questo obiettivo e ci scusiamo con tutti i nostri partner e, soprattutto, con i titolari di carta Visa. I titolari di una carta Visa possono ora utilizzare le loro carte Visa perché adesso siamo tornati ad operare a livelli quasi normali”.