UltimaEdizione.Eu  > 

Uccisa attivista per i diritti umani in Pakistan

Uccisa attivista per i diritti umani in Pakistan

Ancora una volta, in Pakistan, l’intolleranza colpisce uno spirito libero e generoso. Sabeen Mahmud, una delle più note attiviste pakistane per i diritti umani e sociali, è stata uccisa a Karachi, dopo aver organizzato una manifestazione sulle oltre 2.850 persone fatte scomparire nel Beluchistan. In gran parte si tratta di giovani ed attivisti alla ricerca di più diritti e rispetto per tutti ed impegnati contro l’attuale governo pakistano ed i potenti servizi di sicurezza Isi, i quali negano ogni coinvolgimento con la sparizione di questa gente.

La donna è stata colpita da quattro proiettili esplosi a distanza ravvicinata mentre si trovava in macchina con la madre, anch’essa colpita e rimasta ferita in modo non grave.