UltimaEdizione.Eu  > 

Otto morti in Pakistan provocati da un attentatore suicida che si fa saltare per aria per uccidere un ministro

di un governo provinciale nel nord-ovest del paese. L’esplosione ha provocato anche il ferimento di altre 30 persone. Il ministro per la giustizia della provincia di Khyber Pakhtunkhwa, Israullah Gandapur, si trovava nella propria abitazione con circa 50 persone per per celebrare la festa musulmana di Eid quando il attentatore ha colpito.

Il terrorista, imbottito con 8 chili di esplosivo, ha prima ucciso la guardia che controllava la porta dell’abitazione e si è poi precipitando dentro casa facendosi esplodere una volta giunto nei pressi dell’esponente politico. Questi era un convinto sostenitore della necessità di avviare colloqui di pace con i talebani. E proprio alcune fazioni estremiste talebane sono considerate le mandanti dell’attentato.

Red