UltimaEdizione.Eu  > 

Marino non molla e attacca Renzi: voleva gestire Roma e se l’è presa. Soldi per l’Expo, ma non per la Capitale

Marino non molla e attacca Renzi: voleva gestire Roma e se l’è presa. Soldi per l’Expo, ma non per la Capitale

Continua la polemica di Ignazio Marino con Matteo Renzi che l’ex Sindaco di Roma continua a denunciare come principale responsabile dell’attacco politico che l’ha costretto a lasciare il Campidoglio. Al Presidente del Consiglio che, senza mezzi termini, ha dato dell’incapace a Marino, il Sindaco chirurgo risponde definendo quella di Renzi ai suoi danni un’operazione di potere: voleva Roma e se l’è presa.

Per Marino il prefetto Tronca è “un uomo” di Renzi attraverso cui il Presidente del Consiglio e Segretario del Pd governerà anche la Capitale, la quale- insinua l’ex Sindaco- riceverà adesso quei finanziamenti che a lui sarebbero stati negati per dirottarli tutti sull’Expo milanese.

Marino rinnova la sua “minaccia” politica per il futuro a Renzi e al Pd romano: se ci saranno le primarie potrei candidarmi.