UltimaEdizione.Eu  > 

Iraq: attentatori suicida Isis fanno 15 morti nella base in cui uccisero 1095 persone

Iraq: attentatori suicida Isis fanno 15 morti nella base in cui uccisero 1095 persone

Cinque attentatori suicida si sono fatti esplodere nel corso di un attacco portato contro la base militare irachena Camp Speicher a Tikrit, al nord di Baghdad provocando la morte di 15 militari delle forze di sicurezza e il ferimento di altri 22 feriti.

Due degli attentatori hanno fatto innescare gli esplosivi che si trovava a bordo del loro veicolo con il quale si sono lanciati contro il cancello del campo militare allestito in una ex base americana al di fuori della città sunnita da cui proveniva Saddam Hussein.

Altri tre terroristi hanno successivamente fatto saltare i loro esplosivi dopo essersi introdotti nella base. L’ISIS ha rivendicato la responsabilità per l’attacco attraverso il solito comunicato distribuito  on line.

Il Campo Spreicher è stata reso terribilmente famoso nel mondo dopo essere passato alla storia come il luogo del cosiddetto “massacro di Tikrit”  dove l’Isis ha ucciso dopo la conquista della città che ha dato i natali ad Hussein 1.095 persone, tra cui 160 reclute dell’Aviazione irachena che si trovavano nella base militare. Il massacro avvenne nel settembre del 2014.