UltimaEdizione.Eu  > 

Incendio fa chiudere A1 al nord di Roma

Incendio fa chiudere A1 al nord di Roma

A causa di un incendio, chiusa la Diramazione Roma Nord della A1,  nel tratto tra Settebagni e il Grande Raccordo Anulare, in entrambe le direzioni. Il fumo, infatti, ha reso impossibile la visibilità per un lungo tratto.

Sul luogo, all’altezza del km 22, sono intervenute la pattuglie della Polizia Stradale e dei Vigili del fuoco, ed è stata provocata una lunga coda di veicoli.

Il responsabile della Protezione civile, Fabrizio Curcio,  ha parlato di cifre record per gli interventi in corso ed ha anche sostenuto che non ci sono le risorse per far fronte alla situazione.

“Dal primo gennaio 2017 a oggi- ha detto Curcio-  abbiamo dovuto affrontare 955 richieste di intervento per lo spegnimento di incendi. Un record assoluto degli ultimi 10 anni”.

Nella sola settimana, dal 10 al 17 luglio, ha aggiunto Curcio, “abbiamo ricevuto 325 richieste di intervento e fino al 9 luglio le richieste erano state 630″. La legge quadro 353 sugli incendi boschivi del 2000 era innovativa. Prevedeva che ci fosse un finanziamento da parte dello Stato per l’attività di prevenzione. Quel finanziamento si è negli anni assottigliato fino a essere nullo. Credo che un segnale, se possibile, sarebbe positivo: la prevenzione è collegata alle risorse, alla pulizia del sottobosco e di altre aree, all’organizzazione di attività di vigilanza”.

E’ stato effettuato, intanto, un secondo arresto per i roghi di Castel Fusano dove è andata in fumo una parte ingente della pineta che si trova sul litorale di Roma, in prossimità di Ostia.

Il fumo sprigionato dai nuovi focolai ha costretto ad una nuova chiusura della Cristoforo Colombo, tra piazzale Colombo e via di Casal Palocco.